Finalmente mi sono rimessa ai fornelli, carica a pallettoni come si dice in gergo, e voglio condividere con voi una ricetta base della cucina Italiana: gli Spaghetti al pomodoro, arricchiti pero’ da un tocco Gourmet che sono i pomodorini Confit! Buona Lettura…

Ingredienti per 4 persone:

500 gr di Spaghetti (Io ho usato la pasta Rummo)

4 cucchiai di salsa di pomodoro

20 Pomodorini Pachino o comunque di taglia piccola maturi

2 cc di zucchero a velo

1 cc di sale

timo fresco

2 spicchi d’aglio

Olive tagliasse a piacere

Olio evo

Tempo di preparazione 2 ore e 30:

Non prendete paura, le due ore sono quelle che i pomodorini devono passare in forno, per la pasta sono necessari i soliti 15 minuti, iniziate togliendo la buccia a pomodorini, in una pentola fate bollire l’acqua, gettate 4/5 pomodori alla volta e contate 10/15 secondi:

Successivamente gettate i pomodorini in acqua e ghiaccio e fate cosi per tutti, attenzione che l’acqua deve avere un bollore vivo quindi se necessario aspettate tra un’immersione e l’atra, procedete con uno spelucchino a togliere la pelle.

Ora passate al condimento, in una ciotola sporcate di olio i pomodorini aggiungete zucchero a velo, pepe e sale, mescolate e poi stendete su una placca da forno ricoperta di carta, aggiungete i rametti interi di timo fresco e due spicchi d’aglio schiacciati, ( se non amate l’aglio potete anche fare a meno di metterlo), lasciate in forno ventilato a 180 gradi per due ore, se si asciugano troppo girateli. Quando pronti li mettete in un contenitore con tutto il loro sughetto e buttate via aglio e timo.

Passate agli spaghetti, per ogni etto di pasta servono 1 lt di acqua e per ogni lt di acqua servono 5 gr di sale grosso, appena l’acqua bolle gettate gli spaghetti interi, preparate una padella ampia con la passata di pomodoro e le olive taggiasche per risottare la pasta, quando pronta, considerate 3 minuti in meno del tempo scritto in confezione, aggiungete un mestolo di acqua di cottura e gli spaghetti e risottate a fuoco vivo affinché si restringa il liquido.

Passate all’impiattamento aiutandovi con una pinza ed il mestolo formate un nido di spaghetti, aggiungete i pomodorini confit, mi raccomando sempre in numero dispari minimo 3 massimo 5, un filo d’olio e servite e ovviamente Buon Appetito.

I Consigli della Chez:

Vi consiglio di fare un’abbondante quantità di pomodorini visto che il forno dovrà funzionare per parecchie ore, potete prolungare la cottura dei pomodori anche a 3/4 ore ma io abbasserei i gradi anche ad 80, inoltre potete prepararli il giorno prima cosi’ in frigo in un contenitore chiuso rilasceranno il loro sughetto che mi raccomando, dovete assolutamente usare per condire la pasta.

La buccia dei pomodorini tenetela come tutti gli scarti di pomodoro in genere, infatti la buccia contiene un potente antiossidante il “Licopene”, che aumenta con la combustione appunto della buccia, quindi se avete un ottimo frullatore, fate appassire la buccia con la passata di pomodoro e poi frullate magari con delle olive e capperi vedrete che avrete un ottima salsa da mangiare con il pane o le bruschette.

La pasta potete sostituirla con la integrale oppure con quella di riso o mais per chi ha intolleranze ed allergie ma anche per chi vuole alleggerire la propria dieta, infatti il Glutine o gliadina (che significa colla) e’ una sostanza che funge da legante in numerosi preparati, contiene molte proteine ma anche molti zuccheri quindi ridurlo o addirittura eliminarlo può aiutare, provate anche la pasta di farina di legumi e’ molto saziante e quindi ne basta meno. Approposito di glutine date un occhiata a questo articolo : Lezioni di Gluten free.

Facebook Comments