Ciao amici, dopo un piccolo periodo di pausa oggi torno con una ricetta ormai collaudata e perfezionata…il Pane alimento che mai manca sulla tavola…ve lo propongo con orgoglio in quanto al pranzo di Pasqua e’ stato apprezzato e commentato da 25 commensali, questo significa che la preparazione funziona ed e’ gradita, a voi ingredienti e procedimento.

Ingredienti per 1kg di pane:

Sono più’ o meno 5 baguette.

Farine:

350 gr di farina di grano Tipo 1

250 gr di farina Tipo 2

200 gr di farina di segale

200 gr di farina integrale di farro

zucchero 10 gr

olio di semi di girasole 50 gr

acqua 550 gr

sale 20 gr

lievito secco attivo biologico 3 gr

semi di papavero e di sesamo a piacere

Tempo di preparazione 20 minuti:

Iniziamo prendendo una boulle, prima mettete tutte le farine, lo zucchero, il lievito ed i semi, mescolate con una forchetta poi create nella farina una insenatura per inserire la parte liquida senza che si attacchi alla pentola quindi aggiungete olio e acqua e cercate di incorporare il tutto sempre aiutandovi con la forchetta.

Trasferite l’impasto su di un piano ed incorporate il sale in questo modo: impastate un paio di volte e poi aggiungete 5 gr di sale e cosi’ fate finche’ non lo avrete incorporato tutto, dovete ottenere un impasto liscio e morbido ancora un po’ appiccicoso, direi che 5 minuti impastato con vigore sono più che sufficienti, prendete la boulle di prima inserite l’impasto coprite con il cellophane e fate lievitare per almeno 6 ore in un luogo con una temperatura costante e non troppo fredda, io lo faccio sempre all’interno del forno.

Passato questo periodo dovete dargli una forma, sul piano infarinato mettete l’impasto, reimpastatelo un paio di volte in modo che ritorni compatto, dividetelo in 5 parti, cercate di allargarlo ed allungarlo con le mani poi piegate i due lati verso il centro come fosse un pieghevole ed arrotolatelo, posatelo sulla leccarda coperta di carta forno, cercate di mantenere distanziati i filoni perché non si attacchino durante la cottura, consiglio di mettete tre filoni su una teglia del forno e due su un’altra, coprite con il cellophane e fate riposare per altri 30 minuti.

Passiamo alla cottura, togliete il cellophane e lasciate all’aria per 5 minuti in modo che gia’ si formi una leggera crosta, nel frattempo fate scaldare il forno statico a 200 gradi, infornate e lasciate cuocere per 40 minuti, a meta’ cottura invertite le teglie in modo che il pane abbia una cottura uniforme, a fine cottura il pane va messo sulla griglia fuori dal forno in modo che prenda aria anche sotto e si asciughi bene, lo potete servire dopo una trentina di minuti da quando lo avete sfornato.

I Consigli della Chez:

Prima cosa vi spiego perché abbiamo abbondato con l’olio e perché cosi’ tanto tempo di lievitazione, l’olio per dare gusto in quanto la maggior parte delle farine sono di grano e quindi poco saporite, ho usato un olio di vegetale in quanto e’ un grasso polinsaturo e quindi più salutare potete usare anche l’olio evo ricordate che e’ molto più saporito…la lievitazione lunga permette uno di usare meno lievito e due di far si che la maggior parte degli zuccheri vengano assorbiti durante il processo di fermentazione e quindi che il pane mantenga un indice glicemico basso.

Seconda cosa la cottura, se avete il forno con aggiunta di vapore dovreste avere anche il programma cottura pane, il vapore permette che il pane venga cotto più lentamente mantenendo una buona umidità, potete ottenere lo stesso effetto inserendo una ciotola o un bicchiere di acqua all’interno del forno, mi raccomando fatelo seguendo tutte le buone regole della sicurezza.

Terza cosa il pane potrebbe sembrarvi più’ pesante del pane comune ed e’ vero, ricordate che state usando tutte farine integrali, in gergo dette pesanti a livello di impasto, ma leggere e nutrienti a livello digestivo, potete variare le proporzioni delle farine e sperimentare anche nelle forme e divertirvi a fare il Pane Vostro:)

Potreste anche abbinare al pane un’ottima Salsa di Borlotti oppure un’ottima insalata Russa Vegana, provare per credere:)

Facebook Comments