Ciao amici, eccovi il Contest nel Contest, infatti questa settimana sulla pagina Facebook di Chezmorandi vi ho chiesto di votare quale tra i sette piatti da me proposti vi piacesse di piú…And The Winner is: Il Lavarello ri“sale“ la salsa verde!

 

Per questo oggi condivido la ricetta creata appositamente per il Garda Cooking Cup 2016, grazie all’Associazione Italiana Food Blogger ho avuto l’opportunità di cimentarmi nel mio primo Contest, ho scelto di fare un’eccezione al mio Mood Vegano  proprio perché si trattava di creare una ricetta con materia prima delle zone del Garda che poco distano da casa mia e dove da 18 anni i miei genitori hanno un appartamento e quindi posso dire che il Lago di Garda è la mia seconda casa…dopo aver ricevuto a casa gli ingredienti ho iniziato a fare ricerche sul tipo di pesci che vivono nel lago e le loro carni, parlando con tutti e soprattutto con un amico nato e cresciuto a Sirmione, successivamente sono andata in un ottimo ristorante di pesce di lago per farmi una idea del sapore…così facendo sono riuscita a farmi anche una idea di che pesci acquistare…mentre per come cucinare il pesce mi sono basata sul principio della semplicità, facendo quello che so fare senza cercare di fare preparazioni al di fuori della mia portata…e così è nata la mia ricetta del Lavarello cotto al vapore in crosta di sale su una salsa verde saporita con una bella polentina alla griglia:)

image

Ingredienti per 2 persone:

N.1 Lavarello privo di interiora con testa e coda.

1 Kg di Sale Grosso

175 gr di Farina di Gialla di Bedizzole

500 ml di acqua

Ingredienti per la Salsa Verde:

20 gr di Prezzemolo Fresco

50 gr di Basilico fresco

2 Pomodori da sugo (Tipo Sammarzano)

20 gr di Formaggio Bagos 

1 cucchiaino di Capperi di Gragnano

20 ml di aceto di mele

40 gr di pane raffermo

5 stimmi di Zafferano di Pozzolengo

50 gr di Olio extra-vergine biologico monovarietale Casaliva

Tempo di preparazione 1 h e 30 minuti:

Step 1: Mettete gli stimmi di zafferano in una tazzina con acqua calda sui 50 gradi coperta con un piattino per 30 minuti.

image

Step 2: Fate la polenta, in un tegame mettete 500 ml di acqua e 1 cucchiaino di sale grosso, versate la farina a pioggia agitandola con la frusta e cuocete a fuoco moderato per 50 minuti, quando pronta versate in una pirofila e fate raffreddare, una volta fredda tagliatela come più vi piace, io ho fatto dei quadrati, e poi abbrustolitela o in padella o sulla griglia.

Step 3: Preparate la salsa, in una ciotola fate riposare il pane con l’aceto per 5/10 minuti, mettete nel frullatore il prezzemolo, il basilico, l’olio e i capperi ed iniziate a frullare, poi aggiungete il pane grattato, il formaggio Bagos e l’acqua con lo zafferano, se la salsa è troppo densa aggiungete dell’olio, non deve comunque risultare troppo liquida perché sopra vi dovete adagiare il pesce.

image

Step 4: Preparate il pesce, nel vassoio della vaporiera, create prima uno strato di sale grosso poi adagiatevi sopra il sale e ricopritelo di sale grosso, lasciate cuocere a vapore per 30 minuti, rompete la crosta di sale togliete la pelle sfilettate e pulite il pesce.

image

Proseguite con l’impiattamento, mettete in un coppa pasta quadrato uno strato di salsa verde, adagiatevi sopra un paio di filetti di pesce con una fogliolina di basilico ed un paio di capperi, aggiungete la polenta abbrustolita e come attacco d’arte un pomodorino secco tagliato a striscioline che ricorda la spina di un pesce….

Vi lascio con la spiegazione del titolo che ho dato alla ricetta: il Lavarello fa parte della famiglia dei salmonidi e i salmoni sono famosi per risalire la corrente dei fiumi, per questo ri˝Sale˝, mentre la parola sale tra virgolette perché l´ho cotto al vapore in crosta di Sale e successivamente adagiato sulla Salsa Verde:)

Ed ora a voi Buon appetito… e a me un in bocca al lupo…in fondo sempre di un contest si tratta:)

 

Facebook Comments